Castelfeder ed il suo Gewürztraminer

50 anni di storia e tre generazione della famiglia Giovanett sono dietro a questa bottiglia di Gewürztraminer dell’azienda vinicola CASTELFEDER.

Il nome Vom Lehm, letteralmente “dall’argilla”, vuole quasi sicuramente legare queste uve al territorio della Bassa Atesina, zona situata nella parte più a sud dell’Alto Adige, nel quale nascono e maturano.

Color giallo quasi dorato.

Profumi intensi e che durano a lungo: camomilla, the al bergamotto, verbena, mele disidratate e punte mielate. Read More “Castelfeder ed il suo Gewürztraminer”

Riverbero: il Rosso Piceno di Accadia

Oggi Accadia si tinge di rosso, un rosso che trasmette belle emozioni, che trasmette piacere, che trasmette calore e passione.

Quanto scritto non è esagerato quando ci troviamo di fronte a questa bottiglia.

RIVERBERO. Rosso Piceno DOC che nasce da uve Montepulciano e Sangiovese (70%/30%) vendemmiate in più passaggi rigorosamente a mano. Fermentazione e primo affinamento in acciaio seguito da 12 mesi in barrique e tonneaux e successivi 4 mesi in bottiglia prima di lasciare la cantina.

Il colore ricorda una ciliegia molto molto matura. Read More “Riverbero: il Rosso Piceno di Accadia”

Un Pinot grigio dalla Nuova Zelanda. Ohau Wines

Pinot Grigio.

Nuova Zelanda.

2014.

Intenso e lunghissimo.

Oro luminoso.

Il naso viene completamente invaso da profumi intensi di pesche gialle, meloni dolci e frutti della passione.

In bocca é quasi dolce: un corpo pieno e duraturo con note di agrumi canditi in equilibrio con una matura acidità.

Una bottiglia davvero buona. 14% vol. Tappo a vite.

👏🏻👏🏻 Ohau Wines Ltd.

Esisterà per i terrapiattisti?? 🤔🤔

Il mio nero: una conferma di Tenuta Ripa Alta

Ecco un altro esempio di buon lavoro di Tenuta Ripa Alta.

Un nero di troia in purezza che riposa comodamente per mesi in anfore di terracotta affinando i suoi profumi di frutta scura, dove una leggera punta di pepe, nero, come il nome che porta, anticipa un finale sbuffo di cannella.

In bocca escono le more, grosse e succose: tannico al punto giusto a dispetto di un colore che tende al maturo.

Vendemmia 2015. 15% vol. IGT.

IL MIO NERO.

Magari fosse mio..👍🏻👍🏻

Landeren, un vino speciale per una vendemmia sconvolgente (nel vero termine della parola)

Inizia il 2019: tanti buoni propositi, speriamo tanti assaggi, una nuova grafica e molta voglia di crescere.

Vogliamo iniziare con un esempio di forza, forse cocciutaggine (e meno male) e fiducia in se stessi ed in quello che si fa.

Tanti di voi sicuramente conosceranno la Cave Mont Blanc e di alcuni dei loro prodotti avevamo già scritto.

Oggi vi presentiamo l’ultimo nato dalla vendemmia 2017: LANDEREN, un vino molto particolare..

Queste le parole del produttore: “La Vendemmia 2017 rimarrà nella memoria dei nostri Vignerons come la peggiore degli ultimi 130 anni. A causa di due giorni di gelo con temperature a -5°C la produzione è stata compromessa a tal punto da perdere il 98,80% delle uve.

La maturazione ottenuta ha raggiunto una concentrazione polifenolica diversa dal consueto che è stata esaltata da un lungo affinamento in cantina durato un anno, durante il quale nel tino in acciaio le fecce fini sono state rimontate e portate in sospensione ogni 15 giorni per arricchire il vino delle sue potenzialità. Read More “Landeren, un vino speciale per una vendemmia sconvolgente (nel vero termine della parola)”

Go Top