Shalai – Vinisola

Oggi andiamo su un’isola di origine vulcanica in provincia di Trapani, a 110 km a sud ovest dalla Sicilia e 70 km nord est dalla Tunisia e conosciuta da tutti come la Perla Nera del Mediterraneo: siamo a Pantelleria.
Terra famosa e fertile per la coltivazione degli ulivi, dei capperi, ma soprattutto dell’uva zibibbo con la quale si producono il moscato e il passito di Pantelleria.
 
Raccontiamo qui di una realtà “sociale”, la quale dispone dei terreni dei propri soci, situati in piccoli appezzamenti estremamente frazionati e sparsi per l’isola, ma che acquisisce uva anche da altri produttori dopo averne meticolosamente verificato le qualità organolettiche e fisico/chimiche.

 

Stiamo parlando di VINISOLA, azienda nata dall’incontro di un gruppo di persone con esperienze di vita diverse ma accomunate da un amore profondo per quest’isola: la cantina è situata a Kazzen, con una capacità lavorativa di 450 q.li di uva zibibbo con la quale produce i rinomati vini della tradizione pantesca.
 
Noi siamo però usciti un pochino dal classico passito ed abbiamo avuto la fortuna, perché di fortuna si tratta, di poter assaggiare un prodotto unico nel suo genere: uno spumante da sole uve Zibibbo, SHALAI, Pantelleria DOP Moscato Spumante Millesimato 2014 Demi Sec.

 

Brilla nel bicchiere con il suo giallo leggermente dorato e le numerose, finissime e persistenti bollicine sono la conferma della vivacità di questa terra.
 
Al naso è molto intenso e vinoso: chiarissime note di pesca bianca, albicocca ed agrumi lontani.
In bocca esplode nella sua buona effervescenza: vino dolce e fine che ci ripropone le piacevoli sensazioni fruttate già percepite all’olfatto. Un vino caldo, con una gradazione di 11% vol. e con una persistenza interessante.
Il nome Shalai deriva dall’espressione dialettale siciliana che rappresenta la sensazione di intenso appagamento e profondo piacere che dovrebbe essere diritto naturale di ogni persona di gusto: sensazione provata durante l’assaggio di questo Spumante.
 
 
Condividiamo gli abbinamenti proposti dall’azienda: pesce crudo ed ostriche.
Tutti i riferimenti dell’azienda li trovate qui: http://www.vinisola.it/
 

 

“ Soffrirò, morirò, ma intanto, sole vento vino trallallà”
Miša Sapego (poeta russo)

 

(Visited 19 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *