Piero Brunet ed il suo Blanc de Morgex

L’ Azienda Vitivinicola nasce nel 1985 quando Piero Brunet rileva i vigneti di famiglia e acquista una parte dei vigneti del “Curé Bougeat”, il promotore della coltivazione del Blanc de Morgex negli anni ’60.

L’attività è a conduzione familiare: oltre al signor Piero contribuiscono alla lavorazione delle vigne, dell’uva e del vino, la moglie Rosina e le due figlie Ilaria e Monica.

Il prodotto ottenuto è realizzato seguendo il sistema tradizionale ma usando macchinari ad alta tecnologia, seguito personalmente dal grappolo alla bottiglia e rispettando le misure agroambientali per la riduzione dei trattamenti antiparassitari.

La superficie vitata raggiunge i 5000 mq e i vigneti sono a pergola bassa, con impalcatura tradizionale in legno o pietra.

3000 le bottiglie di Blanc prodotte ed una l’abbiamo stappata noi.

Un colore molto molto chiaro con leggeri riflessi verdi.

Al naso ricco di fiori e note minerali, profumi del bosco, pietra focaia e mela verde, la Granny Smith. Leggeri ricordi di lievito.

In bocca escono note fruttate, melone bianco, pera e la succosità dell’uva. Un sorso minerale e con una vena acida molto ben integrata.

Vendemmia 2019, 11,5% vol. Bravo Piero!

Qui avevamo assaggiato la vendemmia 2014: Brunet Piero ed il suo Blanc de Morgex | per un bicchiere

Qui potrete trovare maggiori informazioni sull’azienda: azienda vitivinicola brunet piero (aziendabrunet.blogspot.com)

 

(Visited 24 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *