Le nuove grappe di ENDRIZZI

 

Cantina Endrizzi ha da poco presentato 2 nuove grappe che vogliono essere identità del territorio e della famiglia Endrici: con piacere ve le presentiamo anche noi.

GRAPPA GRAN MASETTO – L’essenza del Teroldego – 43% vol.

Dopo 5 anni di maturazione in barriques di quercia francese di Gran Masetto, questa grappa ci regala una complessità piena di armonia, combinando i suoi freschi profumi con i delicati sapori ceduti dal legno.
Il Gran Masetto è un vino che sfida i confini del Teroldego e la sua grappa è la conclusione di un viaggio di ricerca, di passione e carattere.

Composta secondo la pregiata cuvée Gran Masetto, l’uva è scelta in modo particolare nei vigneti situati nei comuni di Mezzolombardo e Mezzocorona. Le vinacce, una volta fermentate, vengono distillate lentamente in un alambicco discontinuo a bagnomaria (metodo artigianale) per conservare la naturale finezza. Un invecchiamento di 5 anni di maturazione in barriques di quercia francese di Gran Masetto donano un colore ambrato ed un profumo che ricorda nocciole piemontesi tostate, datteri secchi, crostata di prugne e camomilla. Il gusto è morbido, pieno, intenso e con un’ottima persistenza. La grappa di Gran Masetto è un digestivo naturale da gustare da solo a fine pasto. Grazie alle note morbide sviluppate in barrique è anche perfetta con cioccolata, meglio se fondente, caffè o con un sigaro che, rilasciando sentori di tostatura, aumenta la percezione di piacevolezza aromatica.

GRAPPA MASETTO BIANCO – Lo spirito del Masetto – 43% vol.

Questa grappa rispecchia la complessità mediterranea e nordica del Masetto Bianco, unendo sapientemente le due componenti prima dell’affinamento in acciaio.
Un gusto equilibrato, persistente, pulito e fragrante.

 

 

Composta secondo l’antica cuvée di famiglia Masetto Bianco, l’uva viene selezionata nei vigneti situati nei comuni di Pressano e San Michele all‘Adige. Le vinacce, dopo la fermentazione, vengono distillate lentamente in un alambicco discontinuo a bagnomaria (metodo artigianale) per conservare la naturale finezza. Il periodo di riposo in botti di acciaio per almeno 1 anno caratterizzano l’aspetto limpido e cristallino, un profumo delicato e persistente con chiari sentori di erbe alpine, lillà, pera nashi, aghi di cedro e miele di acacia ed un gusto ben strutturato, secco e molto armonico. La grappa di Masetto Bianco è un digestivo naturale da gustare da solo a fine pasto, in un piacevole abbinamento con biscotti e dolci fragranti o formaggi freschi.

Una curiosità sul nome MASETTO:

L’origine del nome Masetto deriva dal latino “Mansum”, edificio con terreno agricolo annesso, che veniva dato in premio ai legionari romani. Dal 1885 è il luogo dove sorge la cantina Endrizzi ed esprime l’identità della famiglia Endrici. Il Gran Masetto è un vino che sfida i confini del Teroldego e la sua grappa è la conclusione di un viaggio di ricerca, di passione e carattere.

Cantine Trentino | Endrizzi, cultura del vino dal 1885

Ma Endrizzi non è solo grappa ma anche ottimo TRENTO DOC: Piancastello Zero – Endrizzi | per un bicchiere

(Visited 30 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *