Ile de Ré di CAMUS: un mare di cognac

Ancora gradazione alta per il secondo assaggio dell’anno.

Un COGNAC, distillato francese per eccellenza, prodotto da CAMUS, 5° marchio più famoso al mondo, che vanta una storia di oltre 150 anni sempre a conduzione famigliare. L’attuale giovane presidente, il quarantenne Cyril Camus, è il tassello della quinta generazione.

Alcune scelte nella fase di distillazione e maturazione sono distintive della famiglia CAMUS: la prima di queste è che per bilanciare al meglio il potenziale aromatico del Cognac, i primi 18 litri della seconda distillazione vengono tenuti e assaggiati singolarmente perché fino a 1.000 volte più ricchi di componenti aromatiche rispetto al cuore, ed alcuni di questi vengono poi reintegrati nel blend finale; la seconda ricade sulla scelta di botti con poco tannino per preservare il carattere genuino dei distillati ed il lavoro del Mastro distillatore, e l’aver sviluppato un metodo di tostatura progressiva che permette ai cognac di assorbire lentamente gli aromi della botte e non coprirne così il profilo aromatico; la terza, ma non meno importante, al termine del processo, nella maggior parte dei Cognac, viene aggiunta una parte di Borderies, che conferisce note dolci, speziate e floreali.

Quest’azienda realizza molti prodotti e molto differenti tra loro: noi abbiamo assaggiato un’espressione del Cognac che esce dai soliti schemi, quelli che forse un po’ tutti conosciamo ed ai quali siamo abituati.

Non siamo stati sulla terra ferma, a noi piace il mare e ci piacciono le isole.

Siamo sulla ILE DE RÉ, nell’oceano Atlantico, nella parte più occidentale della AOC (appellazione di Bois à Terroirs), dove i vigneti beneficiano di condizioni ambientali e climatiche uniche ed ineguagliabili: un’escursione termica inferiore rispetto a tutte le altre zone assicura un’eccellente maturazione delle viti; un’elevata umidità, il suolo sabbioso e la costante brezza marina generano le condizioni perfette climatiche per la crescita delle piante e la maggiore esposizione all’influenza oceanica fa si che il contenuto di iodio sia nove volte più alto rispetto alle uve che crescono sulla terra ferma.

Tre le tipologie prodotte nell’unica distilleria dell’isola situata a “Le Bois Plage”, nel tradizionale alambicco di rame da 25hl: due le abbiamo assaggiate e ve le raccontiamo.

Ile de Ré Fine Island Cognac: un bel giallo paglierino dorato, acceso, brillante, con profumi burrosi di ginestra, di foglie di violetta e fresco salmastro. In bocca entra lieve, morbido, con sentori di iodio che si fondono con note di frutta secca. Il finale legnoso sembra quasi salato. Un piacere che dovrebbe essere quotidiano.

Ile de Ré Cliffside Cellar: prodotto in quantità limitata, completa la sua maturazione a Fort de La Prée, storico edificio costruito nel 1626 dalla forma curiosa e dove i muri delle cantine vengono bagnate dall’oceano sul quale affaccia. Un bellissimo colore d’ambra, ricco, denso: un naso complesso e maturo con profumi di vaniglia, di spezie donate dal legno, di una leggera brezza marina. Al palato è pieno, generoso ed elegante: aromi lievi di tostatura che ricordano caffè e cioccolato, legnosi e di vaniglia, uvetta e frutta candita, iodio che si accosta in un finale dolce e caldo. Un buon ritiro serale.

Entrambi questi prodotti (anche il terzo, DOUBLE MATURED, che speriamo di assaggiare quanto prima) nascono e maturano sull’isola e vengono imbottigliati alla gradazione di 40%vol.

Inutile dire che a noi sono piaciuti: con queste note marine piaceranno sicuramente anche ai bevitori di whisky più estremi.

Tutte le informazioni le potete trovare qui: http://www.camus.fr/fr/ oppure dal sito del distributore per l’Italia http://onestigroup.com/

Continuate a seguirci amici, altre bottiglie ci aspettano!

(Visited 50 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *