Una IGA al Traminer

Quando la birra incontra il vino e nasce il buono, nasce una #IGA.

Un caldo color ambra.

Naso con petali di rosa, gustosi pezzi di mango e note di malto, forse pils e munich.

Lievemente acidula. In bocca é tanta: litchie all’ingresso, vinosità poi.

A bocca vuota resta a lungo la nota dell’uva, della buccia.

Finale leggermente amarognolo.

Prodotta utilizzando mosto di uve #Traminer. Local Market. Bravo Giovanni Marsan 👏🏻👏🏻👏🏻 e grazie a Il Lele Banfi 😉

Una Strong Ale che profuma di Sardegna

Oggi #birra 🍺.

Una Strong Ale dedicata ai 4 mori. Le bacche di mirto sono l’ingrediente speciale di questa birra prodotta da Beautiful Rebels – birra ribelle.

Colore dorato caldo con una bella schiuma che dura a lungo.

I profumi sono molto interessanti: con i malti ci sono le foglie d’alloro, la menta piperita, la liquirizia in radice ed ovviamente il mirto, forse bianco.

É fresca. In bocca piace per la sua beva non estremamente impegnativa anche se con 9 gradi sulle spalle.

Nel suo insieme è dolce ma lascia, in fondo ed a lungo, un leggero pizzicore da scorza d’agrume. Bravi questi ragazzi di Arluno. 👏🏻👏🏻 Lotto L2817/SA, best before 02/2020. 🍺🍺🍺

La Grande Botta al Lagavulin

Una Russian Imperial Stout che matura in botti nelle quali è maturato del Lagavulin non potevamo non assaggiarla.. Ed eccoci qui con La Grande Botta del Birrificio Stradaregina. La distilleria l’abbiamo vista e ne portiamo con noi un ricordo meraviglioso: il profumo nei magazzini, le piccole onde che arrivano e vanno via dal piccolo approdo, il pesce affumicato, il salmastro delle ostriche bagnate dal classico 16 anni.. 

Read More “La Grande Botta al Lagavulin”

Woody Blonde di Draco’s Cave: una pin up tutta da scoprire..

WOODY BLONDE. Una donnina in cantina, una bionda pin up che miscela i propri profumi fruttati ai sentori legnosi della sua tinozza. Un’ammiccante donzella che punzecchia con la sua birichina acidità.. Descrive così DRACO’S CAVE la sua birra che affina per 8 mesi in barrique di rovere. Il colore e la schiuma li vedete. Al naso c’è la frutta tropicale, l’ananas maturo, il miele scuro e la cera d’api. In bocca si ripresenta accompagnando il tutto ad un’acidità fine e gustosa, con la persistente presenza di leggere note di dattero. Read More “Woody Blonde di Draco’s Cave: una pin up tutta da scoprire..”

Birrificio IL MAGLIO: tanta esperienza in queste bottiglie

Chiudiamo questo ricco 2017 raccontando di birra.

Un birrificio nuovo, Padovano, nato da un anno e mezzo ma con alle spalle, come molte volte accade, anni di esperienza con birre casalinghe.

3 birre prodotte, tutte ad alta fermentazione, BEST BITTER, SAISON e SUMMER ALE, in uscita una BARLEY WINE ed altre 2 nel cassetto, BLANCHE e STOUT.

Con Anna le abbiamo assaggiate e possiamo dire che la piacevolezza e la qualità sono molto buone: si fanno bere facilmente grazie alla freschezza e alla gradazione medio bassa che le accomuna. Read More “Birrificio IL MAGLIO: tanta esperienza in queste bottiglie”

MATTY, una IPA “DEL GOMITO”

Un assaggio di alto livello è stato sicuramento questo.

BIRRIFICIO DEL GOMITO: marchigiano della provincia di Ancona, 8 anni all’attivo e 5/6 etichette prodotte con un impianto da 250 litri, che lavora sempre in doppia cotta e che sta per essere sostituito da uno con maggiore capacità.

Il nome curioso “DEL GOMITO” deriva dalla città di Ancona: quando i greci la fondarono nel 387 a.C., per via della forma a gomito del promontorio piegato che protegge il porto, le diedero in nome ANKÔN, che in greco significa GOMITO.

Alfredo e Paolo hanno creato una India Pale Ale molto interessante: MATTY. Read More “MATTY, una IPA “DEL GOMITO””

BEVOG, dall’Austria a Milano

Una bella scoperta brassicola all’Artigiano in fiera 2017: Birrificio BEVOG, austriaco, del quale abbiamo assaggiato 2 prodotti davvero interessanti.

ZO, una SESSION IPA fresca e dissetante, dove il fine utilizzo di luppoli americani ed australiani rilasciano profumi tropicali di mango e papaya, mediterranei di pompelmo e lime, frutto della passione a chiudere un bouquet coloratissimo. L’utilizzo dell’avena conferisce un corpo pieno. Una nota amara molto piacevole e non esagerata ne fa una birra molto equilibrata e “quotidiana”. Read More “BEVOG, dall’Austria a Milano”