Ardbeg GROOVES: gli anni 70 a Milano

Anche quest’anno è arrivato l’ARDBEG DAY!

Per tutti gli amanti di questo whisky scozzese distillato sull’isola di Islay è un po’ come quando arriva il Natale: lo si aspetta da un anno con l’altro interrogandosi su che sorprese ci saranno dentro e fuori dalla bottiglia. Perché ARDBEG DAY non è solo il distillato: intorno ci sono migliaia di appassionati che si ritrovano lo stesso giorno in tutto il mondo a festeggiare quello che per loro (e anche per noi) è un momento di festa, di aggregazione, di unione e fratellanza. Tutti i membri della Committee si ritrovano pieni di curiosità e voglia di fare festa. Non so quale altro prodotto riesce ad unire tutto questo…

L’edizione 2018 caratterizzata dallo slogan Peat & Love si è svolta c/o la Cascina Cuccagna, bella location nella città di Milano (unica città italiana ad ospitare questo evento): giochi, animazione, musica e set fotografici molto divertenti hanno riportato gli animi negli anni 70.

Anche in questa occasione non sono mancati cocktails nei quali il principale ingrediente è stato Ardbeg (il TEN): tra vestiti a fiori, occhiali da sole rotondi ed ingombranti parrucche a ricci il nostro preferito è stato HENDRIX LOVE WHISKY.

Subito una corsa nei sacchi, poi una partita ad un bellissimo Forza4 gigante prima di concentrarsi in un momento quasi mistico per la presentazione tanto attesa della release 2018: ARDEBG GROOVES.

Finalmente ci siamo.

Un colore bellissimo, un’ambra dorata, quasi un miele di castagno.

Il naso ben equilibrato mostra prima note speziate di paprika, cannella, per poi trovare pellame, cuoio, soffi marini e fresche erbe aromatiche.

Il palato regge bene: imbottigliato ad una gradazione di 46% vol. non invade con la nota alcolica ma si presenta subito con la sua prepotente affumicatura. Fumo e fuliggine di legno, quasi salato. Le spezie ritornano accompagnate da un chutney di mele e senape. Il finale medio-lungo lascia spazio ad una piacevole dolcezza.

Dai nostri informatori, speriamo affidabili, apprendiamo che le botti utilizzate per l’invecchiamento di GROOVES sono state realizzate in rovere francese di Limousine, incise con profonde scanalature ed intensamente tostate.

Un ringraziamento particolare a Francesca Terragni, Brand Director Moet Hennessy Italia Spa (LVMH Group), per aver dato la possibilità a tutti noi di essere dei fortunati members of Ardbeg Committee ancora una volta.

Noi ovviamente stiamo già aspettando l’anno prossimo…

Se volete sapere qualcosa su KELPIE, l’edizione dello scorso anno, cliccate qui: https://www.perunbicchiere.it/2017/06/11/ardbeg-kelpie/

(Visited 57 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *