Un Fiano in terracotta – Tenuta Ripa Alta

Dalla Brianza alla Puglia.

Non è un titolo di un film ma la storia di Alessandra Leone, giovane donna che dopo aver conseguito una laurea in agraria a Milano sente il richiamo della terra, del sangue, della passione e dell’amore per quelle terre che l’accoglievano nelle estati giocose di vacanza.

Grazie al coraggio ed alla determinazione, nel 2013 nasce TENUTA RIPA ALTA: piccola azienda vinicola situata a Cerignola, nella valle dell’Ofanto, che gode di condizioni climatiche praticamente perfette, dove il sole caldo viene rinfrescato da leggeri soffi marini.

Con le idee ben chiare di quello che vuole produrre, l’azienda fa 3 scelte importanti:  appassire leggermente le uve sulla pianta per arricchire il bouquet aromatico, utilizzare contenitori in terracotta che generosamente affina il vino esaltandolo nel suo frutto senza coprirne il carattere, produrre poche bottiglie per metterci la massima cura e ottenere un prodotto che è lo specchio di un’annata.

Noi abbiamo assaggiato IL MIO FIANO: Fiano di Avellino in purezza della vendemmia 2016 del colore del vento con velature verdoline. Profuma di fiori e frutti bianchi, sambuco e mela verde, un ricordo di pesca. In bocca è fresco e minerale, con buona sapidità, dove ritroviamo i frutti quasi acerbi. L’acidità, ben presente ma gentile, ne permette un lungo ricordo. 2000 bottiglie prodotte. Affinato in anfore di terracotta.

In cantina abbiamo anche IL MIO NERO che ci aspetta: lo assaggeremo nel secondo tempo, dopo l’intervallo.

Tutte le informazioni su Tenuta Ripa Alta le trovate qui: http://tenutaripaalta.it/

Continuate a seguirci, altre bottiglie ci aspettano!

(Visited 99 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *