Eros Zanon: amore al primo sorso

Il nostro tour a Bottiglie Aperte continua con un enologo di nome EROS ZANON.

Lo guardi e ti sta già simpatico, lo ascolti e ti piace, ne assaggi i vini e te ne innamori.

“Cose strane”, potremmo definire i suoi vini, ma tutti nati da ricerca, evoluzioni, studi, legame con il territorio, genuinità e forse un po’ di cocciutaggine.

3 etichette in vista e alle quali non ci sottraiamo.

BIANCO COL FONDO: una Glera in purezza non dosata, un vino che profuma di verde, di uva, con una leggera punta di lievito sul finale (indigeno, qui non si seleziona niente). In bocca scorre come il vento nei vicoli. Un amaro leggero che asciuga il palato. Fresco. Da assaggiare.

LO DIVERSO: Glera 70% e Pinot Grigio 30%. Colli Trevigiani IGT. Un rosato interessante con un apporto del legno sul Pinot Grigio. Profumi soavi di piccoli agrumi, mandarino, e leggera frutta secca. In bocca ritorna aggiungendo sul finale un pizzico di sale. Il nome è azzeccato.

BOSCHERA: un vitigno raro che viene coltivato da Eros in un solo ettaro (ce ne sono solo altri 5 ettari nel comune di Fregona). Un terzo dell’uva subisce un appassimento sulla pianta. Un vino unico con profumi di frutti gialli ben maturi, radici, mandorla, guizzi minerali. In bocca è una bomba:  la parte acida si fa da parte per lasciare spazio alla complessità olfattiva che ritorna con grande equilibrio. In bottiglia da 18 mesi è estremamente godibile: lo stavamo già mentalmente abbinando ad una succulenta carpa in umido..

C’era anche una bottiglia tenuta sotto coperta.. MERLOT: 24 mesi in botti grandi esauste, fermentazione spontanea. Al naso frutti rossi, viole ed alloro, toffee. In bocca complesso, elegante, con tannini morbidi, quasi velluto. Un rosso importante in terra di bollicine.

Se dovesse capitarvi di assaggiarli, fatelo senza esitazione o pregiudizi.

Continuate a seguirci, tante nuove bottiglie ci aspettano!

(Visited 206 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *