I CORPINNAT di Gramona

Cercando di restare sempre informati sulle nuove etichette ci siamo imbattuti nel CORPINNAT, una denominazione che riunisce i migliori produttori di Metodo Classico del Penedès, nata dalla volontà di differenziarsi e di porsi ad un più elevato livello qualitativo rispetto al generico “Cava”. La zona di produzione è limitata e gli alti standard sono perseguiti con vendemmie manuali, coltivazioni biologiche, vinificazioni nelle cantine dei produttori e affinamenti prolungati. Il nome deriva da “Cor” (cuore) e “Pinnat”, nome storico del Penedès.

Un’azienda che ben lo rappresenta è Gramona: situata nell’Alto Penedès, 40 km a sud di Barcellona, dove Il clima è tipicamente mediterraneo, con estati calde, secche ed inverni miti. Il vigneti di Gramona, azienda storica della regione, sono protetti negli inverni più rigidi dalle maestose montagne del Montserrat.
I vigneti poggiano su terreni generalmente argillosi o argilloso-calcarei, in parte alluvionali nei pressi del fiume Anoia e con presenza di ardesia verso il Montserrat. Il suolo è caratterizzato anche da particolari formazioni calcaree di origine batterica che mineralizzano, rinfrescano e arricchiscono il sottosuolo e di conseguenza la vite.

L’azienda è certificata Demeter dal 2014 ed è stata la prima azienda spagnola ad ottenere la certificazione Biodyvin, nel 2018. Gramona è a capo dell’associazione di produttori di vino “Alianza por la Tierra”, che dal 2015 condivide una filosofia di lavoro nei vigneti secondo principi biodinamici ed ecologici, intesa a portare nuova vita al suolo e all’ambiente al quale appartiene. La terra è vista nel suo insieme come un’entità vivente e la coltivazione biodinamica aiuta la rivitalizzazione delle vigne accrescendone la biodiversità.

L’inerbimento spontaneo favorisce la porosità del suolo, infusi e decotti vegetali vengono utilizzati per allontanare i parassiti, composti animali e vegetali sono aggiunti al terreno come nutrimento. Tra le vigne sorge una fattoria di animali e di piante medicinali, considerata vero e proprio tesoro aziendale, il cui ruolo è quello di elaborare i precisi elementi necessari per le preparazioni biodinamiche. Uno dei pilastri della viticoltura di Gramona è l’utilizzo dei cavalli, grazie ai quali vengono arati i 22 ettari di vigneti.

Le vendemmie manuali, le ulteriori selezioni delle uve in cantina, l’utilizzo della gravità sono pratiche che permettono di preservare le qualità organolettiche. I grappoli vengono pressati interi, con estrazioni delicate dei mosti. Gramona è stata la prima azienda spagnola a fare uso di una pressa Cocquard, utilizzata a partire dalla vendemmia 2014.

Anche le pratiche in cantina seguono i principi biodinamici e in pratica tutte le operazioni vengono effettuate manualmente. I lunghissimi affinamenti in bottiglia tendono ad ottenere il massimo in termini di eleganza e complessità. La media degli affinamenti in bottiglia sui lieviti è di 6 anni, più del doppio di quanto previsto dal disciplinare per un Gran Reserva. L’attenzione all’ambiente continua nel confezionamento, anch’esso manuale. Da notare che la scelta di avvolgere le bottiglie in cellophane non è contraria alla visione aziendale, trattandosi di materiale compostabile e biodegradabile, di origine vegetale. E’ invece diventato un segno distintivo di Gramona, tradizione centenaria che valorizza e sottolinea il rispetto per il vino, per la sua conservazione e per la sua presentazione.

10 le etichette prodotte ma oggi vi presentiamo le ultime nate:

ROSÉ PINOT NOIR – Corpinnat Brut
Vitigni: 100% Pinot Noir

Dosaggio: 6 grammi/l.

Vinificazione: dopo un lungo lavoro nei vigneti per raggiungere la maturazione ottimale, le uve vengono raccolte manualmente. I grappoli vengono selezionati, trasferiti per gravità e pressati. Segue macerazione per estrare il colore e un “bleeding” a seconda dell’annata.

Vista: profonda tonalità color lampone, con brillanti riflessi rosa ramato

Olfatto: intenso al naso sprigiona sentori di frutti rossi, come fragoline di bosco, lamponi, anguria
e note di ribes rosso. Si percepiscono anche note agrumate e di frutta a nocciolo come la pesca e profumi di erbe mediterranee.

Gusto: liscio al palato con buona struttura, vinoso. Molto fresco, vivace. Una nota leggermente amara allunga su un finale rinfrescante.

Abbinamenti: ideale come aperitivo e per tutti i tipi di tapas, specialmente con il prosciutto. Si sposa alla perfezione con piatti a base di carne, zuppe e stufati.

 

INNOBLE “Les Tres Serres” – Corpinnat Brut Nature

Vitigni: 100% Xarel-lo

Dosaggio: Brut Nature

Vinificazione: dopo un lungo lavoro nei vigneti per raggiungere la maturazione ottimale, le uve vengono raccolte manualmente. I grappoli vengono selezionati, trasferiti per gravità e pressati. Per realizzare questo spumante, vengono utilizzati vini base di diverse annate. L’invecchiamento avviene in foudres di quercia di 3.000 e 6.000 litri che permettono una micro ossigenazione del vino e donano struttura, eleganza e complessità a questo spumante.

Vista: colore giallo pallido con riflessi paglierini.

Olfatto: l’intenso bouquet mostra una grande complessità creata da un insieme di aromi come note di frutta bianca matura, pane cotto, pasticceria, mandorle secche e fiori bianchi.

Gusto: ampio e rinfrescante con bollicine fini. Aromi di frutta matura e pane si susseguono
le une alle altre su un finale lungo e armonioso.

Abbinamenti: è uno spumante molto versatile. Fresco, ma anche piuttosto complesso, può essere gustato con una vasta gamma di piatti tra cui tapas, pesce alla griglia, carna a la plancha, stufati e spezzatini.

 

ARGENT – Corpinnat Brut

Vitigni: 100% Chardonnay

Dosaggio: 6 grammi/l

Vinificazione: dopo un lungo lavoro nei vigneti per raggiungere la maturazione ottimale, le uve vengono raccolte manualmente. I grappoli vengono selezionati, trasferiti per gravità e pressati interi per estrarre solo il 50% del succo. Affinamento sui lieviti in bottiglia oltre 44 mesi.

Vista: giallo pallido con riflessi verdognoli.

Olfatto: sottile, elegante e fresco con note agrumate e fruttate. Seguono sentori di panetteria, come pane e biscotto al limone.

Gusto: fresco al palato, con bollicine nitide. Finale secco con buona acidità. Nel retrogusto troviamo frutta, sentori di noci e un tocco minerale.

Abbinamenti: ottimo con tutti i tipi di frutti di mare, soprattutto ostriche, ma da provare anche con formaggi, e salumi. Da servire tra gli 8ºC e i 10ºC.

 

ARGENT ROSÉ – Corpinnat Brut Nature
Vitigni: 100% Pinot Noir

Dosaggio: Brut Nature

Vinificazione: dopo un lungo lavoro nei vigneti per raggiungere la maturazione ottimale, le uve vengono raccolte manualmente. I grappoli vengono selezionati, trasferiti per gravità e pressati interi per estrarre solo il 50% del succo. Fermentazione a 14°C in botti di rovere francese da 300 e 600 litri. Affinamento sui lieviti in bottiglia per oltre 30 mesi.

Vista: di un bel oro antico e brillante.

Olfatto: profilo sottile e complesso. Tocchi floreali – come petali di rosa e di violetta – e frutti rossi come
fragoline di bosco, mirtilli e ribes. Freschezza agrumata e note erbacee. Seguono anche sentori di pasta sfoglia e crema al caramello.

Gusto: ingresso cremoso. Acidità sostenuta e una buona nota minerale sul finale.

Abbinamenti: tutti i tipi di antipasti, perfetto con la cucina asiatica, tailandese e caraibica, ma è da provare anche con  la cucina mediterranea. Da servire tra gli 8º e i 10ºC.

 

Tutta queste info grazie a chi distribuisce in Italia la gamma dei VINS ESCUMOSOS di Gramona, Pellegrini Spa: GRAMONA (pellegrinispa.net)

Non ci resta che cercare queste etichette ed assaggiare..

(Visited 34 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *