Il Prié Blanc della Cave di Morgex

Eccezionale. CUVEE DU PRINCE. 100% Prié Blanc.
Il vino base svolge la prima fermentazione in legno grande (larice- rovere) e in acciaio inox. Tradizionale rifermentazione in bottiglia: vendemmia 2010 e dégorgement nel gennaio 2017.

Un bel giallo paglierino carico con bollicine fini e persistenti.

Il naso è evoluto: frutto giallo maturo, carrube, una punta di liquirizia E’ ben presente la nota rocciosa e minerale.

Al palato è un vino unico: pieno, ricco, intenso, con note di mela gialla, farinosa, note di miele scuro, forse castagno, con una leggera linfa acida che lo rende quasi infinito.

Quasi 3 anni in bottiglia hanno sicuramente ammorbidito il carattere di questo vino che in gioventù si presenta sempre ruvido e scalpitante.

 

Un’evoluzione da grande vino del quale siamo innamorati 😍😍😍. Cave Mont Blanc

Il rosé in versione Mirabella

Pinot Nero 45% – Chardonnay 45% – Pinot Bianco 10%. Le tre varietà vengono raccolte
a mano in epoche differenti a seconda della maturazione, da ultima il Pinot Nero per conferire profumi più complessi ed eleganza nel colore. Lavorazioni separate dei 3 vitigni. Il Pinot nero resta a contatto con le bocce per 18-24 ore. Almeno 36 mesi sui lieviti in bottiglia, in cantina fredda e al buio.
Rosa cipria intensa, d’altri tempi.
Il naso è pieno: note classiche di lievito prima, freschi frutti rossi poi e caldi ricordi di vaniglia in chiusura.
In bocca é davvero ricco ed importante: una bollicina intensa, elegante, quasi femminile e delicatamente amara, con un finale autunnale di frutta secca. 12,5 % vol. Sboccatura 2019. Mirabella Franciacorta festeggia i suoi primi 40 anni (1979 – 2019): le auguriamo di continuare così 👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻🍾🍾🍾🍾

L’essenziale per Piper Heidsieck

Questo Blanc de Blancs appartiene alla collezione Essentiel di Piper-Heidsieck, ottenuto dai migliori cru della maison.

Chardonnay in purezza a cui si aggiunge un 35% di vini di riserva, questa Blanc de Blancs è destinato ad un invecchiamento prolungato, in base ai principi della filosofia produttiva di Piper-Heidsieck, ed è dosato Extra Brut.

Nel calice un colore giallo paglierino con riflessi verdognoli brillanti ed un perlage leggero e molto vivo. Al naso escono generose le note agrumate, di limone, di pasticceria con le mandorle, poi note floreali di biancospino e brioches glassate. In bocca torna il naso accompagnato da pera abate a media maturazione, lievi note di pepe nero, ed un finale quasi iodato. Tanta roba.. Vendemmia 2013. Mise en cave 2014. Dégorgement 10.2017.

PIPER-HEIDSIECK Champagne

Dosaggio ZERO UNO: la Franciacorta differente

Dosaggio ZERO UNO. #franciacorta di Andrea Arici. 90% Chardonnay e 10% Pinot Nero. Vendemmia nella prima e seconda decade di agosto. 30.000 le bottiglie prodotte.
Affina 6 mesi in acciaio sulle proprie fecce nobili prima del tiraggio, poi un affinamento in
bottiglia sui lieviti dai 18 ai 30 mesi.

Un paglierino molto chiaro e lucente.
Profuma di fiori bianchi, di pane, di agrume arancio quasi candito. Lontane sensazioni di nocciole e torroncino. Pietroso.

Al palato è secco, asciutto, minerale, sapido. A due anni dalla sboccatura ha forse perso un po’ di acidità ma si fa perdonare dalla sua grande piacevolezza. Resta a lungo la nota rocciosa, minerale. Tiraggio 3/16, sboccatura 12/17. 12,5 % vol. 🍾🍾🍾 Colline della Stella

Philipponnat Royale Réserve Brut

Philipponnat Royale Réserve Brut. 65% Pinot Noir, 30% Chardonnay e 5% Pinot Meunier. Prima torchiatura delle uve provenienti essenzialmente da Grands e Premiers Crus situati nel cuore della Champagne. 30% di vini di riserva gestiti in solera e affinati in legno per incorporare vini vecchi senza nulla perdere di freschezza. Un brut moderato (8 g/l) per mantenere l’equilibrio tra freschezza, fruttato e vinosità, senza mascherare il carattere del vino e la sua purezza. Invecchiamento sui lieviti nelle cantine della Madison ad una temperatura costante di 12°C per tre anni. Il colore ricorda il grano non ancora maturo.

Spuma briosa, fine e persistente.

Al naso il pane tostato, i lamponi, il miele chiaro, i grandi fiori bianchi, lunghi fili d’erba, il croccante di arachidi.

Al palato è forte, vinoso, tutto torna. Una nota di biscotto semplice in una struttura importante: la lieve acidità è sempre presente in un finale molto lungo. Vendage 2013. Dégorgement 09/2017. Cuvée 249. Ci è piaciuto molto.. 😍👍🏻👏🏻👏🏻👏🏻 Champagne Philipponnat

Dosaggio zero di Letrari: “tanta roba”

Trentodoc dosaggio zero di Letrari_trentodoc. Chardonnay e Pinot Nero con una permanenza sui lieviti di almeno 24 mesi.

Il colore tende ad un giovane campo di grano.

Al naso la mela gialla, la crosta del pane, le nocciole verdi, la zucchero croccante della crema catalana; al palato esce il suo carattere ruvido e rustico, sapido ed acido, quasi pungente (anche se ammorbidito dal tempo, sboccatura 04/17).

Un finale con una lieve nota di radice di liquirizia.

Ci concediamo un commento fuori standard: “tanta roba”. Brava Lucia Letrari 👏🏻👏🏻🍾

Grande Cuvée del Fondatore Motus Vitae: la vittoria di Giuliano Bortolomiol

Questa “Grande Cuvée del Fondatore Motus Vitae” è un Prosecco Brut Nature Superiore omaggio allo spirito pionieristico di Giuliano, fondatore della cantina Bortolomiol alla fine degli anni ’40. Giuliano fu uno dei primi viticoltori a concentrarsi sulla produzione di Metodo Martinotti, innovando e sperimentando in un settore che, all’epoca, era tutto da scoprire.
Di colore paglierino con accese sfumature verdoline.
Il naso non è esplosivo ed intenso ma nasconde nella sua finezza note di grandi fiori bianchi, di frutti a polpa bianca e la lunga maturazione sui lieviti ne presenta i ricordi.
In bocca é secco e deciso: bollicine finissime, note di corteccia, terrose e minerali.
Oggi tutti beviamo #prosecco: con un po’ più di coraggio si possono vivere esperienze davvero piacevoli come questa.