Novità in casa CHARLES HEIDSIECK

Charles Heidsieck Champagne commemora il bicentenario della nascita del suo fondatore, rendendo omaggio all’uomo stesso e celebrando la sua eredità e la sua mente avventurosa.

Quest’anno storico vede l’uscita di due champagne: CHAMPAGNE CHARLIE e BRUT RESERVE COLLECTOR EDITION.

Il trionfale ritorno dello Champagne Charlie, la rinascita franco-americana di una cuvée iconica per sottolineare con aplomb le rinnovate ambizioni della nostra Maison di Champagne.

Cyril Brun, maestro di cantina, torna sulla genesi della cuvée Champagne Charlie, rilanciata in occasione del bicentenario di Charles Heidsieck:

Tutti conoscono il genio all’interno della lampada. Strofini la lampada e il genio salta fuori. Per la cuvée Champagne Charlie, ci siamo trovati di fronte al contrario: abbiamo dovuto prendere ispirazione dalla storia, a partire dal personaggio del fondatore, Charles-Camille Heidsieck (1822 – 1893), per creare un vino champagne degno del suo carattere. La leggenda dello Champagne Charlie si intreccia con l’anima di un uomo che ha lasciato in eredità tante nuove idee alla sua Maison, e che sapeva cosa significava essere un imprenditore, un gentiluomo e un innovatore. Spirito libero e avventuroso, la sua ispirazione è stata sufficiente per incoraggiare i suoi eredi di oggi a ricreare una cuvée nel suo nome e, più in particolare, nel suo soprannome. La Charles Heidsieck House e lo spirito di Charlie invitano ad assaporare i tempi passati lasciandosi trasportare dal desiderio di formare emozioni, amicizie e sogni duraturi. Il tempo ha il potere di amplificare la felicità. Charles Heidsieck ha trasmesso un’eredità importante: l’arte della miscelazione. Mentre i suoi concorrenti si concentravano sulla selezione meticolosa di cru, viti e varietà, si concentrava sulla creazione di accordi con i viticoltori più dotati della Champagne, scegliendo vini da una vasta gamma di villaggi. Poteva trasformare ogni cuvée in un buon effetto, lasciando ognuno invecchiare al proprio ritmo, a seconda del suo carattere, fino alla piena maturità. Una bottiglia di vino Charles Heidsieck può contenere fino a quasi 60 cru diversi, ognuno diverso nei tempi di cantina ma generalmente più lungo del tempo medio.
Inoltre, la nostra arte della miscelazione assicura che i vini Charles Heidsieck vantino un buon potenziale di cantina. La cuvée Champagne Charlie sarà una delle più distintive dal punto di vista dell’invecchiamento: gran parte del blend proviene da vini réserve invecchiati sui lieviti fino a 25 anni.”

Quasi l’80% di vini di riserva maturati e il 20% di vini del 2016. 48% Pinot Nero e 52% Chardonnay.

ALLA VISTA: Veste dorata abbagliante e luminosa.

AL NASO: Note di pompelmo, ananas tostato ravvivate dalla vivacità di note tostate e minerali. Dopo alcuni secondi, aromi di frutta fresca (albicocche, pesche di vigna) sembrano lasciare brevemente il posto a persistenti note di pasticceria.

AL PALATOLa texture è veramente l’anima di Charlie, dove troviamo quel paradosso di freschezza giovanile e carnosità, con una setosità che si addice a un vino più maturo. Questa ‘carnosità secca’ è esaltata da un’effervescenza altamente sfumata, composta da bolle estremamente armoniose. Il finale rivela note di agrumi canditi ed esotici frutto della passione.

 

La Brut Réserve Collector Edition, ovvero il talento di un uomo amplificato in una bottiglia da collezione finemente decorata, fatta per resistere alla prova del tempo.

A soli 29 anni, Charles-Camille Heidsieck decise di creare la sua casa omonima nel 1851. Pur essendo un erede – gli Heidsieck erano una delle famiglie più rispettate nel mondo dello champagne – decise di forgiare il proprio percorso e stabilire la propria dinastia, desideroso di intraprendere il proprio viaggio imprenditoriale. Da allora, ha continuato a ispirare i suoi eredi, a mostrare loro la strada, ad affascinarli. In occasione del bicentenario della nascita di Charles-Camille Heidsieck, la Maison ha quindi deciso di adornare la sua cuvée Brut Réserve e farne una raffinata ed elegante Collector’s Edition, tempio del suo fondatore. È con il Brut Réserve che la Maison esprime la quintessenza del suo stile. Particolarmente riconoscibile per la sua generosità, precisione e profondità, questo vino pluriazienario offre un naso complesso e goloso e un palato untuoso, garanzia di qualità che esperti e critici enologi di tutto il mondo contraddistinguono ad occhi chiusi. All’artista francese Catherine Gran è stato affidato questo progetto ‘special edition’ per il Brut Réserve e ha trasformato la bottiglia nel tempio di Charles: un design radicato nella storia e nella vite, costruendo la Casa come un connubio architettonico e guardando al cielo per il futuro. La linea di design di Catherine, incredibilmente precisa e delicata, e la sottigliezza delle sue composizioni vive e vibranti, hanno colpito un accordo. Lavora con penna e inchiostro secondo un modus operandi ancestrale e il suo universo estetico è senza tempo. A Catherine piace l’idea di un continuum nel tempo, di bellezza naturale ed eleganza ornamentale e il suo lavoro è entrato a far parte della collezione del Musée des Arts Décoratifs de Paris nel 2017.

Dei sessanta cru di Champagne scelti per produrre questa cuvée emblematica, tre sono pilastri dello stile Brut Réserve:

OGER: (Grand Cru Chardonnay della Côte des Blancs) gli conferisce le sue note carnose e generose.

AMBONNAY: (Grand Cru Pinot Noir della Montagne de Reims) è sinonimo di potenza, struttura e note fruttate.

VERNEUIL: (Meunier della Vallée de la Marne), assicura il suo equilibrio e la consistenza liscia.

UVE: 40% Pinot Nero, 40% Chardonnay e 20% Meunier.

VINIFICAZIONE: Cru per cru, varietà per varietà, in vasche di acciaio inox. Dal 5 al 10% di vino vinificato in vecchie botti di rovere di Borgogna.

ALLA VISTAUna veste dorata profonda segnata da un’effervescenza delicata, orchestrata e persistente, frutto di un lento e lungo processo di maturazione nelle cantine di gesso.

AL NASO: I vini 50% di riserva regalano un naso elegante: brioche appena sfornate, note tostate e frutta matura, baciata dal sole – mango, albicocca, prugna mirabelle – oltre a frutta secca, pistacchio e mandorla.

AL PALATO: La texture evoca lo scricchiolio di uno strato di torrone su una crema fondente, con frutti carnosi, prugne e ciliegie. La morbidezza è fornita dalla selezione di vini di riserva. Il finale rivela note ambrate e vanigliate oltre ad un tocco di pralina…

 

Info tratte dal sito del produttore Charles Heidsieck | Maison fondée à Reims en 1851

(Visited 9 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.