Il MOG di Genova si riempie di bollicine

Al MOG le migliori bollicine indossano una veste nuova: tra gioco e analisi sensoriale

Domenica 4 dicembre una giornata a tema bollicine con la presenza dei produttori di spumanti italiani e le speciali degustazioni guidate da Vinhood

Dicembre inizia in modo spumeggiante al MOG Mercato Orientale di Genova, con una giornata che vedrà protagoniste le grande bollicine italiane. Domenica 4 dicembre, infatti, la corte del gusto genovese sarà animata da banchi d’assaggio dedicati alla spumantistica e da vere e proprie degustazioni-evento tra gioco e neurogastronomia.

Partiamo dalla balconata dove si potranno assaggiare Franciacorta, Prosecco ma anche spumanti liguri e dell’Etna. Nove le cantine che hanno aderito all’iniziativa, e che sono un fiore all’occhiello della spumantistica nazionale: Cascina Chicco di Canale (Cn) con le sue Cuvée Zero Metodo Classico da uve nebbiolo, Lo Sparviere di Monticelli Brusati (Bs) con i Franciacorta pluripremiati, Ezio Poggio di Vignole Borbera (Al) che spumantizza il Timorasso. Quindi le Tenute Orestiadi che sull’Etna producono straordinarie bollicine con Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio, Cantina Luretta di Gazzola (Pc) con il suo piacevole Blanc de Blancs. Da conoscere anche i vini di Alessio Brandolini grande interprete del Pinot Nero a San Damiano al Colle (Pv), Franca Contea di Adro (Bs), un altro cru del Franciacorta. Immancabile anche il Prosecco nella pregiata denominazione Conegliano Valdobbiadene che porta la firma di Zanotto e la spumantistica ligure con Andrea Bruzzone capace di fornire una chiave di lettura unica per Bianchetta e Vermentino. Tutte le etichette – 17 in totale – potranno essere degustate liberamente (previo acquisto dei gettoni all’infopoint – una degustazione 2,5 € / 5 degustazioni 10 €) nel corso della giornata.

Le bollicine però diventano anche intrattenimento, degustazione e spettacolo con i Wineshow organizzati in collaborazione con Vinhood, start up specializzata proprio nell’analisi sensoriale e nell’assaggio del vino in forma di gioco, sfida e intrattenimento.

Due gli appuntamenti previsti, alle 11.30 e alle 15.30, che vedranno protagoniste quattro cantine selezionate tra quelle presenti, in una sfida a gruppi con una degustazione alla cieca per avvicinare senza preconcetti e guidati dai propri sensi il mondo degli spumanti. Accesso previo acquisto dei biglietti (€ 30 per ogni wineshow, comprensivi di 2 gettoni da utilizzare in balconata per degustare due bollicine delle cantine presenti) attraverso il sito www.moggenova.it.

Abbiamo scelto le bollicine perché sono il vino delle feste in arrivo. Ma abbiamo voluto organizzare una giornata fuori dagli schemi, in pieno spirito MOG, pensata per coinvolgere gli appassionati ma non solo, e soprattutto chi, giovane o meno giovane, approccia il mondo del vino con divertimento e spensieratezza: un’attitudine che stiamo riscontrando sempre più frequentemente, in antitesi con la seriosità che spesso contraddingueva certi ambienti” spiegano gli organizzatori del MOG.

Il MOG Mercato Orientale Genova è la piazza coperta e completamente ristrutturata che si apre al centro del mercato più vecchio di Genova, affacciato su via XX Settembre. Un luogo dove mangiare, bere e trascorrere del tempo, di 2000 metri quadri con dieci cucine che si affacciano su uno spazio aperto condiviso. Il bar della Corte e la Vineria con più di 40 etichette a bicchiere integrano l’offerta a tutte le ore, mentre al piano superiore si trova L’Ostaia de Zena, il ristorante con vista MOG. La balconata del MOG è poi dotato di sale eventi, spazi per la scuola di cucina (Aula Fornelli ) e di panificazione (Aula Mani in Pasta) per un’offerta che copre tutto l’arco dell’anno dai seminari su birre e vini fino ai laboratori per bambini.


Per maggiori info
Federica Borasio – press MOG – tel. 3335429559
Fabio Liguori – press MOG – tel. 3488579553

(Visited 23 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *