Silvia Zucchi in Purezza: il futuro del Sorbara è qui

 

Abbiamo già avuto l’opportunità di conoscere Silvia in occasione della presentazione delle Vignaiole 2.0 ma questa volta approfondiamo un suo progetto molto interessante; SILVIA ZUCCHI IN PUREZZA. Durante una bella chiacchierata al telefono in una calda giornata d’agosto, Silvia ci ha parlato del Lambrusco di Sorbara e del territorio di Sorbara, terreni e vitigno nei quali crede e nei quali vuole investire per arrivare ad una tipicità riconoscibile.

Prima un breve ripasso dell’azienda ZUCCHI: situata a San Lorenzo, nel cuore della campagna modenese, l’Azienda Vinicola Zucchi trae le proprie origini da una forte e radicata cultura contadina. Questo significa un importante legame con il passato: l’attività infatti risale agli anni ‘50 quando Zucchi Bruno inizia a lavorare e trasformare le uve del proprio vigneto situato nella prestigiosa zona del Lambrusco di Sorbara D.O.P.. Tale passione viene poi tramandata al figlio Davide e alla moglie Maura che, rinnovando la cantina con le migliori tecnologie e trasformando i vigneti, ottengono risultati ottimali sul prodotto apprezzato da una vasta rete di clienti sia italiani che stranieri, vincendo anche numerosi premi. Dal 2010 l’Azienda può contare anche su Silvia, la figlia minore, diplomata in Enologia presso l’antica e rinomata Scuola di Enologia di Conegliano, la cui passione e costanza l’hanno portata alla conoscenza di varie realtà di cantine italiane ed europee, maturando in tal modo una vasta esperienza sui metodi di lavorazione e produzione di vini. La cura nei minimi dettagli in ogni singola operazione hanno portato l’azienda agricola Zucchi al raggiungimento di un elevato standard qualitativo nel panorama enologico italiano ed estero.

 

“Arrivata alla mia decima vendemmia ho deciso di dedicarmi al progetto di questa linea che porta il mio nome e che al momento prevede 4 Lambrusco di Sorbara vinificati in purezza: due spumanti Metodo Charmat, un Rifermentato non degorgiato e un Metodo Classico Dosaggio Zero. Tutto nasce dall’idea di dare identità e visibilità al territorio del Sorbara, per questo ho iniziato questo lungo percorso di selezione clonale insieme ad un importante vivaista Francese”. Queste le parole di Silvia, il presente e il futuro di una ragazza trentenne con la testa sulle spalle e i piedi ben piantati per terra. I suoi vini li presenta così, noi ne parleremo prossimamente.

 

 

LAMBRUSCO DI SORBARA Denominazione di Origine Protetta VINO SPUMANTE BRUT

Uvaggio: 100% Lambrusco di Sorbara

Descrizione: Vino rosso, spumante, brut – Metodo Charmat

La vinificazione: le uve vengono raccolte a mano in cassette la seconda decade di Settembre e per esaltarne il carattere fruttato, vengono sottoposte a una breve criomacerazione per 12 ore. La spumantizzazione avviene per 4 settimane a temperatura controllata di 14/16°C.

La degustazione: colore rosso rubino, limpido e di media intensità. Profumo nitido con un ampio ventaglio di suggestioni di frutti rossi, ciliegia e fragole. Ottima l’armonia tra acidità e tannini. Piacevole di buon corpo, finale sapido e accattivante.

LAMBRUSCO DI SORBARA Denominazione di Origine Protetta Vino Frizzante Secco – Rifermentato in Bottiglia

Uvaggio: 100% Lambrusco di Sorbara

Descrizione: vino rosso, frizzante secco, a fermentazione naturale in bottiglia

La vinificazione: è il Lambrusco di una volta, quando i macchinari per la frizzantatura non esistevano. La prima fermentazione da mosto avviene in tini d’acciaio a temperatura controllata. La rifermentazione avviene in bottiglia con successivo affinamento e maturazione sui propri lieviti.

La degustazione: di colore rosso rubino con riflessi violacei, il vino offre profumi floreali, fruttati di fragoline di bosco e lamponi. Corpo e acidità sono ben evidenti e soprattutto, in equilibrio. La persistenza è lunga, vigorosa e armonica nel retrogusto.

LAMBRUSCO DI SORBARA Denominazione di Origine Protetta VINO SPUMANTE ROSÈ BRUT

Uvaggio: 100% Lambrusco di Sorbara

Descrizione: Vino rosso, spumante, brut – Metodo Charmat

La vinificazione: la vendemmia, opportunamente anticipata conferisce al prodotto una buona acidità; un’accurata selezione delle uve che vengono pressate sofficemente ci permette di ottenere il mosto fiore; segue la spumantizzazione, di tipo Charmat lungo, per 5 settimane a 14/16°C.

La degustazione: colore rosa corallo. Naso intriso di mineralità, profumo che si apre immediato con note floreali e fruttate. Sapore fragrante e netto di rosa canina, fragola, lampone e pompelmo. Finale piacevole e di giusta lunghezza.

LAMBRUSCO DI SORBARA Denominazione di Origine Protetta VINO SPUMANTE DI QUALITÀ – DOSAGGIO ZERO

Uvaggio: 100% Lambrusco di Sorbara

Descrizione: vino rosso, spumante, dosaggio zero – Metodo Classico – Affinamento sui lieviti: 26 mesi

La vinificazione: il nostro metodo classico è frutto di grande ricerca sia in vigna che in cantina. Le uve, raccolte a mano in piccole cassette, vengono sottoposte a una breve criomacerazione per 12 ore, ottenendo solo mosto di primissima qualità. Segue la fermentazione alcolica e fermentazione malolattica, viene imbottigliato e trascorsi i 26 mesi di affinamento in bottiglia seguirà il dègorgement senza aggiunta di liqueur d’expédition.

La degustazione: rosso rubino brillante, varietale quanto territoriale, profumi di grande impatto, note di ciliegie, more e ribes; la dote fruttata si manifesta pienamente in un sorso voluminoso e fresco, sapido e scorrevole.

 

Grazie Silvia per averci raccontato il tuo progetto! 😉

Voi continuate a seguirci perché altre novità ci aspettano ..

(Visited 16 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *