OUSIA, il Verdicchio di Marika Socci

E poi arriva lui, il Verdicchio.
E poi arriva lei, OUSIA.
Metodo classico, forse la più alta espressione di un vitigno che sa esprimersi in ogni forma.
Vendemmia 2016. 36 mesi sui lieviti: questo tempo lo ha aiutato a diventare grande, lo ha aiutato a trasformarsi, il bruco è diventato farfalla, verde, con qualche pois, chiassoso e pelosetto prima, elegante, flessuoso, raffinato e unico poi.
Al naso ricco di profumi leggeri: pane bianco casalingo, paglia appena tagliata e verdi note di linfa. Seguono ancor più lievi fragranze di anice e rosmarino.
Il sorso è SOSTANZA, acidità e freschezza. Non manca, ben in equilibrio, l’amaro della mandorla.
In bocca rimane a lungo, leggero e silenzioso, come il bacio della rugiada al quadrifoglio.. ❤️

Azienda Vitivinicola Socci
Vignaiole 2.0
Vignaioli Indipendenti Fivi
(Visited 6 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *