CASTELLETTO DI MONTEMAGNO RUCHÈ FERRARIS

CASTELLETTO DI MONTEMAGNO RUCHÈ DI CASTAGNOLE MONFERRATO DOCG RISERVA

Dopo sette anni si conclude l’ultimo progetto di Ferraris Agricola: il Castelletto di Montemagno Riserva.

Un Ruchè che nasce da un appezzamento di sei ettari, situato tra i Comuni di Viarigi e Montemagno, in stato di abbandono fino al 2015, anno in cui Luca Ferraris decide di acquistarlo per dargli nuova vita.

Un appezzamento dal microclima unico, che permette la nascita di uve dagli acini più piccoli e colorati. Il risultato è un vino dal grande carattere.

Prodotto da uve Ruchè in purezza, provenienti da un vigneto molto particolare caratterizzato da marne calcaree con elevata componente argillosa che dona al vino grande struttura, mantenendo finezza ed eleganza.

La cura delle viti e le basse rese per ettaro assicurano l’altissima qualità.

Nella sua veste rubino luminoso la trama olfattiva si offre elegante e complessa. Aromi profondi e intensi di petali di rosa si intrecciano a sensazioni fruttate di confettura di ciliegie e sottobosco, accompagnati da una piacevole speziatura.

Al sorso è lungo, persistente e con una piacevole freschezza. In sottofondo emergono freschi toni di rovere perfettamente amalgamati.

Perfetto abbinamento con i primi piatti della tradizione piemontese.

 

Uvaggio: Ruchè 100%

Zona di produzione: Montemagno, Asti

Tipologia di terreno: Mix calcareo, argilloso

Sistema di allevamento: Guyotsingolo

Resa: 60 q/ha – 260 metri s.l.m.

Età dei vigneti: 10 anni

Fermentazione alcolica: 25 giorni a temperature controllata in rotofermentatori

Fermentazione malolattica: In botte grande Invecchiamento: in tonneaux per 12 mesi

Affinamento: 12 mesi inbottiglia

Alcool: 15 %

Residuo zuccherino: 0,30 g/l

Acidità totale: 5,83 g/l

Abbinamento: Tartufo, cacciagione, formaggi di media stagionatura, carni rosse

Temperatura di servizio: 18-20° C

 

Ferraris Agricola, vino Ruchè di Castagnole Monferrato, la nostra passione

Ruchè – il Clàsic di Ferraris | per un bicchiere

(Visited 35 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *