METIS – il Sauvignon di Klein Constantia

METISSauvignon Blanc – di Klein Constantia.

L’uva è stata vendemmiata a mano durante la notte e la fermentazione è stata spontanea.

Il vino è stato lasciato maturare sui lieviti per un anno, 80% in acciaio e 20% in botti di rovere nuove.

Un colore molto chiaro, paglierino con leggeri riflessi solari.

Profumi delicati di fiori bianchi, erba e ortica, foglia di pomodoro, uva spina e agrumi verdi. Tutto in equilibrio con le note ferrose e di corteccia che escono pian piano.

Al palato una grande pulizia: spiccata l’acidità in armonia a tutto quello incontrato al naso. Minerale quanto basta.

Una buona bottiglia che si fa bere con piacere. Vendemmia 2017. 13,5% vol.

Qualche info: Il nome Metis si riferisce alla collaborazione tra i due produttori, Klein Constantia e Pascal Jolivet (vinificatore a Sancerre) per far nascere questo vino: la fusione delle due filosofie si riscontra anche nel fiore sull’etichetta (molto bella), un ibrido tra la protea sudafricana e l’iris francese.

Ti piace il Sauvignon e vuoi conoscerne uno trentino? Eccolo: Il Sauvignon di Pojer e Sandri | per un bicchiere

A questo link potrai visitare il sito del produttore: Home – Klein Constantia