Natale è alle porte: apriamole a Massucco

I dolci tipici del periodo che si sta avvicinando sono già da tempo sugli scaffali.

Gli addobbi appaiono nei cesti in bella vista e le lucine si stanno risvegliando, pronte ad accendersi tra non molto.

Vogliamo iniziare a parlare anche di regali da fare e da farsi?

I primi consigli ce li da Alberto Massucco, piemontese e appassionato importatore di etichette di piccole Maison visionarie e indipendenti, che ha inaugurato dal 2018 la sua produzione: ecco qui la sua Christmas selection dei “rosé delle feste”, ovviamente Champagne.

Ma Vie En Rose di Alberto Massucco, Le Rosé di Jean Philippe Trousset, Rosé di Rocher Bocart, Rosé de Saignée di Bonnevie Bocart.

Ma Vie En Rose è l’ultima creazione di Alberto Massucco Champagne, il tanto atteso nonché “primo” Rosé della Maison: uno champagne dai riflessi sfumati d’arancio, dove il colore lascia il passo alle note olfattive della frutta esotica, delle fragoline di bosco e dei lamponi. In chiusura, un elegante pompelmo rosa conferisce quel tocco di raffinata freschezza. Un profilo aromatico intenso, di grande sensualità. La sua bollicina finissima conferisce a questa cuvée una radiosa luminosità. Annata 2018, Ma Vie en Rose è un raffinato Rosé d’assemblage, realizzato con il Pinot Noir di Bouzy e l’aggiunta di un 10% di ‘vin rouge’ di Ambonnay. Pensato per sedurre, è un vino che affascina e conquista anche chi abitualmente non sceglie i rosé.

Prezzo al pubblico: da 56€

Le Rosé di Jean Philippe Trousset è un assemblaggio con una più alta componente di Chardonnay per compensare la vinosità della parte in rosso. I vini dell’ultima vendemmia sono assemblati con il 45% di vins de réserve delle due annate precedenti, poi due anni sui lieviti e dosaggio da extra brut 2,3g/l. Il risultato è un rosé elegante, giocato sia sugli agrumi sia sui piccoli frutti rossi, quindi fresco, vivace, scattante. Lo si ama per la natura “sussurrata” da rosé, unita a una confortante freschezza e a una brillante pulizia.

Prezzo al pubblico: da 35€

Rosé di Rocher Bocart è il rosé secondo Mathilde Devarenne, giovane vigneronne con una perfetta padronanza dell’art champenoise. Questo champagne materializza i due territori di Mathilde, visto che alla base Chardonnay di Vaudemange è aggiunto il Pinot Noir di Verzy, parcella Les Vardes, come vino rosso prodotto dalla stessa Mathilde. I vini non hanno svolto la malolattica e, dopo il tiraggio, lo champagne ha maturato 2 anni sui lieviti. Dal gusto vivace e fresco, con un’espressione che privilegia gli agrumi rossi e la mineralità ai piccoli frutti rossi di bosco, questo champagne risulta elegante e con una buona tensione, mai eccessivamente dolce di frutto, bensì saporito sui ritorni agrumati e gustoso nella vena minerale.

Prezzo al pubblico: da 37€

Rosé de Saignée di Bonnevie Bocart è un 100% Meunier raccolta 2020, proveniente da una vigna storica della famiglia, quella di Chambrecy, vecchia 50 anni. Dopo la vendemmia, le uve vengono lasciate macerare 16 ore e, dopo poco più di due anni sui lieviti, lo champagne viene dosato a 3 g/l. Protagonisti i sentori dei frutti di bosco: mirtillo rosso e ribes su tutti. Si affacciano, poi, le note acidule della scorza d’arancia e la freschezza della mela. L’entrata è fin da subito diretta e concentrata. Teso nella materia. È un rosé di carattere come quello del suo produttore che, nonostante la giovane età, non ha mai avuto timore di esprimersi e di sperimentare.

Prezzo al pubblico: da 48€

Alberto Massucco Champagne

Novità in casa Alberto Massucco Champagne | per un bicchiere

(Visited 59 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *